Primo incontro di formazione per i bibliotecari

Data Evento: 
Thu, 10/05/2007

Giovedì 10 maggio presso la sala conferenze di Palazzo Comi (Lucugnano di Tricase) inizierà il piano di formazione per il personale delle biblioteche afferenti al progetto "Servizi di sistema"per il Sistema Bibliotecario del Sud Salento.

Il progetto: "Servizi di sistema"per il Sistema Bibliotecario del Sud Salento
La Puglia, nel suo complesso, presenta un ricco e diffuso sistema di biblioteche di tradizione, di ricerca e di specializzazione nonché una fittissima rete di medie e piccole biblioteche di pubblica lettura di interesse locale, prevalentemente comunali, e vanta un patrimonio librario e documentario particolarmente interessante per pregio, per rarità e per specializzazione.
Negli ultimi tempi il sistema bibliotecario regionale ha raggiunto un buon livello nella catalogazione e nella qualità nei servizi offerti agli utenti, ma molti istituti bibliotecari, pur dotati di patrimoni interessanti dal punto di vista storico e documentario, risentono di una situazione di arretratezza derivante principalmente dall'insufficienza delle strutture informatiche e multimediali disponibili, nonché dalla mancanza di fondi da investire nell' acquisto di novità editoriali.

Il progetto si pone l'obiettivo di creare e consolidare la "Rete bibliotecaria del Sud Salento" per facilitare e favorire l'accesso di tutti i cittadini alle risorse documentarie delle biblioteche aderenti e di promuovere l'offerta di nuovi servizi in sintonia con i bisogni informativi della moderna società contemporanea.
La costituzione del Sistema bibliotecario del Sud Salento è un progetto in fase di realizzazione ed esecuzione a seguito del finanziamento erogato dalla Regione Puglia - APQ "Sistema delle biblioteche" al soggetto proponente PIS n° 14 "Turismo, cultura e ambiente nel territorio del Sud Salento", costituito da ben 62 comuni del basso Salento.
I Servizi di Sistema e le attività connesse al Sistema Bibliotecario del Sud Salento (finanziati con i fondi di cui alla Delibera CIPE n. 17/2003) prevedono l'esecuzione di differenti lavori di gestione, programmazione e coordinamento da parte dell'ATI (Centro Unico) in favore delle biblioteche dei 55 comuni aderenti, aventi come capofila il Comune di Tricase. L'intervento avrà una durata di due anni a compimento dei quali l'intero Sistema dovrà risultare autonomo da un punto di vista gestionale ed economico poiché sotto diretta responsabilità dei comuni coinvolti.
Gli interventi saranno mirati a perseguire i seguenti risultati:
- attuazione di una rete integrata sub-provinciale di strutture e di servizi bibliotecari e documentari;
- coordinamento dei servizi bibliotecari con le altre istituzioni culturali, pubbliche e private, operanti sul territorio con particolare riferimento alle risorse bibliografiche, professionali e tecniche;
- acquisizione, conservazione, tutela, valorizzazione e pubblica fruizione dei beni librari e documentari;
- realizzazione di sistemi informativi coordinati che favoriscano la conoscenza e l'utilizzazione dei beni librari e documentari esistenti nel territorio provinciale in conformità alle tendenze nazionale e regionali di adeguamento e partecipazione al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN);
- promozione di attività culturali correlate con i beni librari e documentari, con la loro conoscenza e valorizzazione e con le finalità proprie delle istituzioni bibliotecarie;
- elaborazione, realizzazione e gestione di specifici progetti finalizzati all'attivazione di servizi innovativi di qualità a favore della pubblica lettura, della documentazione tradizionale e in rete, della conservazione, valorizzazione e tutela del patrimonio librario e documentario, del miglioramento e potenziamento delle attività bibliografico-informative per i cittadini e per l'educazione permanente.

Concretamente, in fase esecutiva, il progetto è distinto in due tipologie di azioni: ad ogni singolo ente associato è stata assegnata una quota per interventi sugli impianti, arredi, forniture, attrezzature tecnologiche e incrementi dei patrimonio librari; per quanto riguarda invece i "servizi di sistema", fondamentali e necessari per l'esistenza stessa di un "sistema", ossia istituzione di un centro unico di catalogazione ed acquisizione, di progettazione di interventi mirati e specifici, di coordinamento e monitoraggio sulle singole biblioteche, di costituzione di una "biblioteca di sistema" (bibliobus) alla quale fare riferimento per le operazioni di promozione nel sistema e fuori e per le attività di prestito interbiblitoecario, etc…, di realizzazione di un portale di comunicazione di tutto il sistema, tutte queste attività sono state appaltate per la fase di impianto ed avvio (circa due anni) all'ATI IMAGO società cooperativa di Lecce e ArticoloNove s.r.l. di Martina Franca (Ta).

Allo stato attuale sono in fase di svolgimento le seguenti azioni:
• Piano di formazione per il personale delle biblioteche afferenti al progetto. La formazione che inizierà giovedì 10 maggio presso la sala conferenze di Palazzo Comi (Lucugnano di Tricase) avverrà su due livelli, in aula e a distanza utilizzando una piattaforma e-learning. Una parte del percorso formativo sarà finalizzata all'acquisizione delle metodologie di catalogazione ed indicizzazione dei materiali cartacei e non, di creazione di legami tra autori e titoli, di catalogazione semantica, di ricerche bibliografiche su repertori cartacei e on-line e di catalogazione informatizzata in SBN; un'altra parte, invece, verterà essenzialmente sull'organizzazione della biblioteca orientata all'utente e finalizzata, quindi, alla promozione e allo sviluppo di servizi culturali innovativi. Il primo modulo didattico avrà come titolo "La biblioteca e la gestione dei suoi servizi".
• Creazione del portale web. E' stato predisposto un portale web di comunicazione di tutto il sistema bibliotecario
• Convenzioni con il Polo SBN di Brindisi per gli allacci delle singole biblioteche per svolgere le attività di catalogazione e gestione.
• Biblioteca di sistema. La biblioteca di sistema è un'unica grande biblioteca pensata come luogo ideale d'incontro, scambio e promozione culturale. Un'unica grande biblioteca perché utilizza per tutto il territorio le professionalità e le competenze costruite negli anni; mette in moto economie di scala e libera risorse preziose per attivare nuovi servizi. Un'unica grande biblioteca on line: collegata cioè da una rete telematica, alla quale è possibile accedere dalle postazioni presenti in ogni sede e alla quale è possibile collegarsi anche da casa per avere informazioni, consultare il catalogo, accedere ai nuovi servizi di reference virtuale, consultare e scaricare gratuitamente e-book attraverso il portale (http://www.sudsalentocultura.it/). La biblioteca di sistema è dotata del Bibliobus, ed è la struttura cui fare riferimento per le operazioni di promozione del sistema e per le attività di prestito interbibliotecario, etc… di realizzazione di un portale di comunicazione di tutto il sistema.

Search
Calendario Eventi
M T W T F S S
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31